Caricamento Eventi

“La Storia a 120 metri di profondità” è il titolo di uno dei servizi principali di SUB di settembre. Si riferisce al ritrovamento da parte di una équipe di subacquei croati della cannoniera corazzata Palestro e all’esplorazione del Re d’Italia, le due navi più potenti della flotta italiana che combattè nella Battaglia di Lissa durante la Terza Guerra d’Indipendenza e furono affondate dagli austriaci. Si parla ovviamente di storia, ma soprattutto di immersioni, di emozioni, di accurate preparazioni e di tecnica, perché scendere ripetutamente intorno ai 120 metri di profondità non è certo una passeggiata. Per gli amanti della biologia e della vita minuta dei fondali, Sergio Sarta ci mostra una serie di fantastiche foto della vita quotidiana del gambero pulitore Lysmata amboinensis, mentre Rino Sgorbani ci porta, con il suo articolo, in un ambiente totalmente diverso, quello delle magiche trasparenze del Lago di Capo d’Acqua. E poi ci sono Andrey Nekrasov, che ci fa vedere i relitti del Mar Rosso non, come di solito, con le bombole, ma in apnea, e Carlo Ravenna, che ci parla delle bellezze sommerse dell’isola di Dino, a Praia a Mare. Infine, le solite rubriche di informazione e tecniche. E poi ricordatevi che, se non doveste trovare la vostra copia di SUB in edicola, cosa che purtroppo, con la crisi delle edicole, può capitare di frequente, potete abbonarvi anche adesso cliccando nell’apposita sezione di questo stesso sito. Ci sono parecchie opportunità vantaggiose, da due mesi a due anni. Arrivederci a presto, dunque, e aiutateci a raggiungervi…